“Amore sono incinta…Ci serve una casa più grande!”
Logo-TiAffitto---Simbolo---Cerchio-Rosso _RID (1)

TiAffitto

Quando hai affittato il tuo appartamento avrai sicuramente dovuto versare una somma pari a due o tre mensilità a garanzia del mancato pagamento della pigione o ai danni che avresti potuto recare all’immobile.

Oggi esistono molti sistemi per non dover versare su un conto bancario una cospicua somma di denaro. Esistono diverse assicurazioni e banche che garantiscono al posto tuo in cambio di una quota annuale.

Se desideri maggiori informazioni a questo link potrai scoprire tutto quello che c’è da sapere su quella che volgarmente viene chiamata “caparra”.

A prescindere dal sistema con cui tu voglia garantire il tuo contratto di affitto una volta trovato un subentrante o scaduto il contratto di affitto DOVRAI restituire l’appartamento intatto e dovrai saldare fino all’ultimo mese la pigione fissata.

Il giorno in cui dovrai CONSEGNARE l’appartamento, il proprietario di casa o l’amministrazione del condominio, si preoccuperanno a verificare che l’appartamento sia in buone condizioni.

Ecco cosa succede se la consegna dell’appartamento va peggio di come avevi previsto e il proprietario di casa non accetta le condizioni del suo immobile.

Il padrone di casa prenderà il VERBALE DI CONSEGNA fatto quando hai stipulato il contratto d’affitto, quel documento che hai firmato quando eri entusiasta di andare ad abitare nella tua nuova dimora in cui c’era scritto ogni difetto dell’abitazione.

Se il proprietario ti ha affittato un appartamento con dei difetti visibili e tu hai firmato che accettavi tali condizioni lui NON potrà accusarti di aver creato quello specifico DANNO.

Quando ci sono nuovi danni visibili il proprietario ti chiederà di SISTEMARE la casa e rimetterla in condizioni ottimali.

Qualora tu non fossi d’accordo con lui potrà dirigersi dal Giudice di Pace e reclamare la tua Cauzione.

Se il Giudice riterrà fondate le accuse del proprietario immobiliare o dell’amministrazione lui potrà usare i TUOI soldi, depositati in banca alla firma del contratto, per pagare dei PROFESSIONISTI che se ne occupano.

Se il danno sarà lieve e i costi di riparazione esigui allora sottrarrà i costi degli artigiani e ti ridarà il rimanente.

BRUTTA NOTIZIA.

Un’amministrazione o un proprietario d’immobili non hanno tanto tempo per assecondare queste faccende e spesso commissionano il lavoro della tua riparazione a qualcuno di loro conoscenza.

NON si preoccupano troppo di valutare l’offerta migliore.

D’altra parte, è comprensibile, il mancato pagamento di un affitto, i danni al loro appartamento, la trafila burocratica o peggio le consulenze legali NON mettono mai NESSUNO nelle condizioni di tendere una mano al prossimo.

Quindi il loro cugino tuttofare, capendo la situazione, si sfregherà le mani. Saprà quanto caro potrà essere la sua fattura.

Anche gli artigiani vivono con l’acqua alla gola tutti i giorni, per una volta che è facile farsi pagare bene, perché non approfittarne?

Sì esatto. Pagherai tu.

Non ci crederai ma nella maggior parte dei casi un inquilino si ritrova a SPENDERE il doppio.

Ti ricordi quante ore hai dovuto lavorare per risparmiare i soldi che hai usato per la caparra?

Forse erano soldi dei tuoi genitori. Entusiasti ti avevano prestato un po’ del loro gruzzoletto perché finalmente avevi preso il coraggio di andare a vivere da solo. Immagina la loro faccia se venissero a sapere che hai perso quei soldi perché hai lasciato il tuo appartamento in condizioni non idonee.

NON CAPITERÀ A ME.

Dicono tutti.

Nella maggior parte dei casi. Quando si è finito il trasloco e ci sono ancora mille cose da sistemare nella casa nuova. Lo stress divora a grandi bocconi quella gioia del trasferirsi in un luogo migliore e tu non speri altro che tutto finisca.

Devi tornare nel vecchio appartamento e riconsegnare le chiavi. Non vedi l’ora di chiudere quel capitolo e questo signore puntiglioso non fa altro che indicare col dito i difetti invisibili.

Sembra ce l’abbia con te. È insopportabile. Avrà una vita sua? Ma si diverte?

Questo signore, non è annebbiato dalla poesia di una nuova casa e tiene a riottenere i suoi locali immacolati come appena costruiti.

Fa una lista infinita di cose che non vanno.

Ci sono danni a cose che tu non sai nemmeno come si chiamano e perché esistono.

Però quando ti mostra i difetti, scopri che ha maledettamente RAGIONE. Un po’ per vergogna, per fretta o per voglia di voltare pagina.

Firmi la rinuncia alla caparra e il tuo amministratore può finalmente riparare i danni che senza accorgerti hai arrecato al suo immobile.

COME PUOI DIFENDERTI?

Per quanto frustrante, è giusto. C’è solo un caso in cui l’inquilino può salvare la pelle e scamparla liscia.

LA NATURALE USURA – La durata della vita.

Ed è impugnando la lista della NATURALE USURA che saprai come contrastare le accuse di negligenza infondate.

Per esempio. Dopo 10 anni di vita, un Parquet di legno inferiore (classe 31), deve essere sostituito dal proprietario di casa qualora le sue condizioni fossero inadeguate.

Questo non vale per le rotture, per i buchi o i danni accidentali.

Esiste una tabella in cui è indicata la durata della vita delle cose.

LA MAGGIOR PARTE DELLE VOLTE LE PERSONE PERDONO LA CAPARRA PER DIMENTICANZA.

Esclusi gli affitti mancati della pigione d’affitto, ora vedremo assieme come:

LE COSE CHE DEVI FARE PER NON PERDERE LA CAPARRA.

PARETI E PITTURA

 

 

 

 

 

 

 

Se hai dipinto una parete con una decorazione bellissima, che vale anche molti soldi, NON importa. Dovrai tinteggiare il muro esattamente come l’hai trovato.

Se ci sono graffi sulle pareti, buchi accidentali o fori di chiodini dovrai stuccarli e rendere uniforme la parete.

Ricordati di usare lo stesso BIANCO delle pareti e soffitti esistenti, se userai un’altra tonalità dovrai tinteggiare l’intera stanza per non far notare la differenza.

SANITARI E BAGNI

Se ti è caduto un profumo nel lavandino. Oppure hai rovinato la tazza per sbaglio e NON hai idea di come ripararla. Sappi che esistono degli specialisti capaci di farlo.

Se il lavandino sarà rovinato, ALCUNI amministratori, coglieranno l’occasione per farti ripagare tutto il lavabo.

Controlla le piastrelle e il Box doccia. Se hai sostituito il porta saponi per metterne uno più carino e il proprietario di casa ti richiede quello vecchio e tu lo hai perso, può fartelo ripagare.

Alcuni tra questi esempi possono essere estremi ma noi che in questo settore ci lavoriamo da un po’ ne abbiamo viste di tutti i colori.

GIARDINO E TERRAZZO

Se hai impiegato la tua settimana di vacanze estive nel fare un trasloco e ti sei dimenticato di annaffiare il giardino, il proprietario di casa potrà richiederti i danni al suo prato essiccato al sole.

Se ti sei cimentato nella potatura selvaggia di una siepe senza la minima conoscenza in materia e il tuo giardinaggio è finito col sembrare più un sacrificio che una verde passione, allora il proprietario potrà chiederti un danno economico.

Se il tuo cane ha fatto un buco nelle aiuole, estirpando i cespugli che erano a dimora, dovrai ripagare qualcuno che se ne occupi.

PAVIMENTI

Il più classico dei danni che fa perdere la caparra a MOLTI inquilini è il Parquet di Legno in camera dei bambini.

Se per anni i tuoi figli hanno creato incredibili percorsi per le loro macchinine e il pavimento è scarificato dal loro entusiasmo. Dovrai farlo piallare, lucidare e tirare a nuovo.

Questa è un’operazione abbastanza onerosa e ci si rende conto solo spostando gli armadi della differenza tra il pavimento “vecchio” e quello usato.

La maggior parte delle persone non si rende davvero conto di quanto è rovinato il loro pavimento finché il proprietario non lo fa notare.

Creando un imbarazzo senza via di fuga.

Ha ragione l’amministratore e tu per uscire in modo lodevole dalla situazione accetti senza indugio di lasciare la tua caparra.

PERFETTA PULIZIA

Dopo interminabili ore a pulire il tuo vecchio appartamento vuoto. Arriva l’amministratore e mette in dubbio la tua pulizia.

Sembra incredibile ma è capitato anche alle migliori massaie.

Ci sono tecniche di pulizia che permettono alle imprese specializzate di pulire in modo celere ed esattamente come piace ai proprietari immobiliari.

Se provi a pagarti ad un irrisorio costo di 10 franchi l’ora tutto il tempo che hai dedicato a pulire il tuo appartamento scoprirai che potevi avere una pulizia, forse migliore, alla stessa cifra.

RISOLVERE IL PROBLEMA ALLA RADICE

Abbiamo svolto la consegna di migliaia di appartamenti, al fianco dei proprietari e degli inquilini che cercavano subentrante.

Abbiamo visto le peggiori litigate per cose futili e abbiamo visto tanti inquilini PERDERE I LORO RISPARMI per sciocchezze.

Non voglio pensare a tutte le volte che degli inquilini si sono ritrovati a pagare danni che non dovevano saldare SOLO perché non c’era una terza parte a difenderli. Avere qualcuno che conosce gli interessi delle amministrazioni e che sappia mediare tra le parti è un immenso vantaggio.

Per questo motivo abbiamo creato CONSEGNA PERFETTA.

Il primo sistema di riconsegna del tuo appartamento che eviterà di perdere la tua caparra.

Se devi lasciare il tuo appartamento e vuoi evitare di veder volatilizzati i soldi del deposito vai alla nostra pagina dedicata a questo link.

Scoprirai come evitare perdite inutili e riavrai il tuo deposito senza NESSUN PROBLEMA.

TiAffitto Consegna Perfetta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn

 
Tiaffitto.ch Via Canova 18,
6900 Lugano

Visualizza i nostri documenti pubblici e scarica quello
che fa al caso tuo.

Questo sito utilizza cookie di profilazione (proprie e di altri siti). Se Vuoi saperne di più o vuoi negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner o cliccando qualsiasi link accetti che i cookie siano installati.